Insetto Stecco: Tutto Quello che Devi Sapere!

Gli insetti stecco sono animali piuttosto affascinanti, abili a mimetizzarsi e dalla forma molto particolare.
Sono noti per la loro struttura corporea che ricorda un ramoscello, unica nel mondo degli insetti.

Questa caratteristica li aiuta a evitare di essere individuati dai predatori, essendo comunque degli insetti piuttosto fragili e non dotati di strumenti di attacco.

Questi insetti appartengono all’ordine dei fasmidi (dal greco phasma “fantasma”) che comprende oltre 3.000 specie in tutto il mondo.

Gli insetti stecco hanno forme e dimensioni diverse, che vanno da pochi centimetri a oltre un metro di lunghezza. Si trovano in quasi tutte le parti del mondo, comprese le foreste pluviali tropicali, i deserti e le foreste temperate.

Struttura fisica dell’insetto stecco

Il corpo

insetto stecco verde e marrone
Esemplari di insetto stecco in colorazione verde (sopra) e in colorazione marrone (sotto)

Gli insetti stecco hanno una struttura corporea lunga e snella. Il corpo è cilindrico segmentato e ricoperto da un esoscheletro duro. L’esoscheletro è costituito da chitina, un materiale resistente e flessibile che gli aiuta a proteggersi dai predatori.

Vista la loro grande diffusione, gli insetti stecco possono essere molto diversi tra loro in base alle diverse specie. Alcune specie sono piccole e lunghe pochi centimetri, mentre altre possono arrivare a misurare anche 30 centimetri o più.

Anche la forma del corpo può variare: alcune specie hanno un corpo più snello e allungato, mentre altre hanno un corpo più robusto e voluminoso.

Mimetismo insetto stecco

Una delle caratteristiche uniche degli insetti stecco è la loro capacità di mimetizzarsi con l’ambiente circostante. Secondo gli studi, nel corso dei secoli questi insetti si sono evoluto per assomigliare sempre più all’ambiente circostante.

La cosa affascinante è che il loro corpo cambia proprio in base all’habitat in cui vivono. Se si trovano circondati da ramoscelli assomiglieranno più ad essi, mentre in un ambiente ricco di foglie sono anche capaci di mimetizzarsi assomigliando a delle piante.

La colorazione

La colorazione è ovviamente un aspetto importante nel processo di mimetizzazione dell’insetto stecco.
Proprio perché vivono frequentemente in natura, i colori più diffusi per l’insetto stecco sono il verde ed il marrone.

Esistono però delle eccezioni con insetti stecco che hanno dei colori vivaci e brillanti, come il rosso dell’insetto stecco fotografato in Perù (nella foto qui sotto).

insetto stecco rosso
Raro insetto stecco di colore rosso

A differenza dei camaleonti, gli insetti stecco non hanno generalmente la capacità di modificare il loro colore. Sono stati osservati fenomeni di leggero cambiamento, ma con tempi piuttosto lunghi.

Habitat e distribuzione

Come dicevano prima, gli insetti stecco sono diffusi in tutto il mondo, ad eccezione dell’Antartide.
Però, sono molto più comuni nelle regioni tropicali e subtropicali, anche se alcune specie possono essere trovate in climi più freddi. Ad oggi, la maggiore varietà di insetti stecco si trova nel Sud-est asiatico, in Sud America e in Australia.

Gli insetti stecco preferiscono vivere in aree con una fitta vegetazione, come le foreste pluviali, ma si possono trovare anche in altri tipi di foreste, praterie e persino deserti. Sono arboricoli, cioè amano vivono su alberi e cespugli.

Nonostante il loro amore per la natura, gli insetti stecco si adattano molto bene al loro ambiente circostante. Pensate che alcune specie prosperano molto bene persino in aree urbane, come parchi e giardini.

Insetto stecco in Italia

Per quanto riguarda la presenza dell’insetto stecco in Italia è molto diffuso il Bacillus rossius, noto comunemente con insetto stecco italiano.

Si tratta di un specie autoctona di piccole dimensioni, con i maschi che sono generalmente di colore marrone e le femmine che possono avere anche colorazione verde.

Negli ultimi anni si è diffuso molto anche il loro allevamento a casa, in fauna box o terrai.

Sono insetti che non necessitano di cure particolari, basterà disporre uno strato di torba o di terra sul fondo ed aggiungere abbondante.

Insetto stecco prezzo e dove comprarlo

Il prezzo dell’insetto stecco va da 5 euro a 10 euro. Può arrivare o superare i 20 euro per le specie più particolari come quelle a forma di foglia.

Il loro costo è quindi abbastanza economico. Potrebbe essere invece più costoso acquistare ed allestire la fauna box, ovvero la casa di cui questi insetti hanno bisogno per vivere.

Per quanto riguarda dove comprare l’insetto stecco, può essere facilmente acquistato in un negozio specializzato nella vendita di animali esotici.
In alternativa, potrete comprarlo da privati che posseggono già insetti stecco che hanno depositato le uova.

FAQs sull’insetto stecco

insetto stecco marrone su una foglia

Cosa mangia l’insetto stecco

L’insetto stecco è erbivoro e si ciba prevalentemente di foglie anche se non disdegna arbusti e alberi. Mangia praticamente tutte le foglie non tossiche che si possono trovare in natura ma tra le sue preferite ci sono:

  • Foglie di rosa
  • Foglie di quercia
  • Foglie di rovo
  • Foglie di edera
  • Foglie di nocciolo
  • Foglie di eucalipto

Alcuni esemplari potrebbero gradire anche foglie di verdura come la lattuga.

L’insetto stecco è pericoloso?

L’insetto stecco non è assolutamente pericoloso. Si tratta di un insetto che non morde, non pizzica, non è velenoso e non attacca l’uomo.
Non è nemmeno un insetto che rovina il territorio circostante o che causa danni.

Se lo trovate su un albero potete tranquillamente ammirarlo, anche da vicino. Tenete presente che alcune volte, se si sente in pericolo, l’insetto stecco potrebbe fingersi morto.

Alcune specie, soprattutto nelle zone tropicali, potrebbero aver sviluppato degli aculei per difendersi dai predatori. Però non è questo il caso dell’insetto stecco italiano.

L’insetto gigante

Una curiosità molto interessante è quella dell’insetto stecco gigante, ovvero l’esemplare più lungo mai rinvenuto.

La scoperta è stata fatta in Cina nel 2014 e riguarda un insetto stecco lungo ben 62,4 centimetri. Secondo l’agenzia di stampa cinese è l’insetto più lungo mai rinvenuto in natura tra tutte le specie conosciute.

Questo insetto ha battuto il precedente record detenuto sempre da un insetto stecco che era stato ritrovato alcuni anni prima in Malesia.

Scroll to Top