Insetti rossi e neri: cosa sono, pericoli e come eliminarli

Molto frequentemente è possibile vedere degli insetti rossi e neri nei nostri giardini o nelle nostre case. Vi siete mai chiesti di che insetti si tratta?

Generalmente si tratta della cimice rossa e nera che viene comunemente chiamata anche cimice carabiniere (Pyrrhocoris apterus).

Andiamo a conoscere meglio questo insetto vedendo le sue caratteristiche, quali sono i pericoli della sua presenza, se si tratta di un insetto che punge ed anche come eliminarlo se ci infastidisce.

Riconoscere la cimice carabiniere

Come abbiamo detto, questa cimice è facilmente riconoscibile grazie alle sue distinte caratteristiche fisiche.

Il corpo, di forma ovale, è di colore rosso accesso su cui sono presenti delle forme geometriche nere.

La testa e le zampe sono di colore nero, mentre le ali sono di colore rosso. Questa alternanza di colori è quello che in natura viene chiamato aposematismo, ovvero l’utilizzo del colore per tenere lontani eventuali predatori.

Insetto rosso e nero che punge

Mettiamo subito una cosa in chiaro: la cimice rossonera non punge ed è innocua. Ovviamente se non siete sicuri che si tratta di una cimice carabiniere non avvicinatevi, potrebbe essere un insetto diverso magari pericoloso.

Ad esempio, questa cimice può essere scambiata con quella che viene chiamata la cimice assassina. Si tratta di un insetto sempre rosso e nero ma che punge l’uomo con una puntura anche piuttosto dolorosa.

Ecco qui sotto una foto di confronto tra la cimice rossa e nera e la cimice assassina. Come potete vedere dalla foto, a prima vista possono sembrare insetti simili ma con un’occhiata più attenta ci sono delle evidenti distinzioni fisiche.

Potete approfondire l’argomento nell’articolo specifico sulla cimice assassina.

foto di una cimice rossonera e una cimice assassina a confronto
Cimice rossa e nera (a sinistra) e cimice assassina (a destra)

Come eliminare la cimice rossa e nera?

Come abbiamo detto nel paragrafo precedente, la cimice rossa e nera non è pericolosa per l’uomo. La sua presenza in casa però potrebbe arrecare fastidio. Soprattutto se ci si ritrova con un gruppo piuttosto numeroso di insetti.

In generale, per eliminare la cimice rossa e nera potete utilizzare tutti gli insetticidi specifici per cimice.

Per quanto riguarda giardini, orti o alberi – anche in questo caso la cimice carabiniere non rappresente un grave problema e non crea particolari danni.

Per eliminarla potete usare insetticidi a base di deltametrina, sostanza a cui l’insetto risulta particolarmente sensibile.

insetto rosso e nero su una pianta in giardino

Domande Frequenti

La cimice rossa e nera è pericolosa?

No, la cimice rossa e nera non è pericolosa. Come abbiamo detto, non punge l’uomo e crea solamente un danno limitato alla vegetazione.

La cimice rossonera è velenosa?

La cimice rossonera della specie Pyrrhocoris apterus conosciuta comunemente come cimice carabiniere non è velenosa. Mentre la cimice rosso nera della specie Rhynocoris iracundus conosciuta come cimice assassina è velenosa. La sua tossina è comunque poco efficacie sull’uomo e può essere assimilata alla puntura di una vespa.

Cimice rossonera accoppiamento

L’accoppiamento della cimice rossonera è piuttosto lungo. Può durare dalle 12 ore fino ad arrivare a 7 giorni. Dopo l’accoppiamento la femmina depone fino a 60 uova che si schiudono dando vita a neanidi simili agli adulti. Il loro colore però è totalmente rosso con un’unica macchia nera.

Scroll to Top